Vetrina della scuola

PROGETTO CERTIFICAZIONE TRINITY 2018-2019: un’esperienza da ripetere

 

 

Dall'anno scolastico 2018-2019, il nostro Istituto è diventato centro registrato per sostenere gli esami Trinity.

Nello stesso anno, per la prima volta, è stato proposto alle famiglie un percorso per ottenere la certificazione GESE (Graded English Spoken Examination), riconosciuta a livello internazionale e rilasciata da Trinity College London attraverso un esame di Inglese a cura di un esaminatore madrelingua, proveniente direttamente dal Regno Unito.

L’insegnante responsabile del progetto è la Professoressa Marinella Lo Prete.

Il TRINITY COLLEGE è un EXAMINATION BOARD, cioè un ente certificatore britannico attivo dal 1877 che opera in oltre 60 Paesi. Gli esami di certificazione Trinity sono differenziati in base ai livelli di competenza e quindi adatti a ragazzi di qualunque età e sono riconosciuti a livello internazionale.

 Il progetto, rivolto ai ragazzi della classe terza media interessati ad approfondire e consolidare la competenza nella lingua inglese (Speaking/listening) ha visto l’attivazione di 2 corsi di 15 allievi ciascuno.

La preparazione è avvenuta per lo più in classe, dato che i contenuti linguistici richiesti, sono quelli proposti dagli insegnanti.

A questo, nei mesi di marzo-aprile, si è aggiunto un corso pomeridiano di 10 ore con insegnante madrelingua, il cui costo è stato sostenuto in parte dalla scuola e per la parte minore dalle famiglie.

E’ stato a carico delle famiglie, il costo dell’esame sostenuto a maggio per conseguire la certificazione.

Risultati: 18 allievi hanno conseguito la certificazione A2.2, mentre 10 hanno conseguito il livello B1.1

Visto l’interesse suscitato, nel prossimo anno scolastico, nel mese di novembre, sarà riproposto il progetto, allargando la partecipazione anche ai ragazzi che frequentano la classe seconda media.

Settimana dello sport

Si è svolta all'interno del nostro Istituto il 6/7/8 marzo 2019 la "Settimana dello Sport"

Hanno partecipato tutti gli alunni e sono state coinvolte tre società sportive del territorio: Laguna VolleyEurope center one (arti marziali) e ASD dance and activity.

L'organizzazione tecnica ed il coordinamento sono stati curati degli insegnanti di educazione fisica.

Sono intervenuti il dott. Veronese ed il Prof. Tiozzo con approfondimenti in aula magna.

foto1.jpg  foto2.jpg
 foto3.jpg  foto4.jpg
 

27 Gennaio 2019 - Giornata della memoria

2019 GiornataMemoria2019

Sopravvissuto miracolosamente ai campi di concentramento nazisti, Antonio Boldrin continua, da più di cinquant’anni, a raccontarne gli orrori.

La sua è una missione ed un servizio rivolto in modo particolare ai giovani. "El Toni deSampiero", come lo chiamano sulla Riviera, dato per morto ad Auschwitz, tra un po’ compirà 96 anni, ma continua ad andare a parlare nelle scuole.

«Occorre tenere vivo il ricordo. - dice - Non dobbiamo e non possiamo dimenticare quello che ha patito chi è stato rinchiuso nei campi di sterminio.

La sua storia è stata raccontata nel libro di Silvia Muzzati "Il coraggio di ricordare".

Gli studenti, della scuola secondaria IC Gramsci di Camponogara, avranno l'onore di incontrare "El Toni deSampiero" Giovedi 31 Gennaio alle 10 presso la sala teatro per ascoltare la sua testimonianza e porgli delle domande.

 

 

OttoOrsetto

Otto è un orsacchiotto di peluche confezionato in una fabbrica di giocattoli della Germania degli anni '30.

Ormai vecchio e malconcio racconta, scrivendo a macchina, la sua storia e la sua amicizia con due bambini, uno ebreo, David, e l'altro tedesco, Oskar.

E' il racconto di un'amicizia tra tre compagni di gioco inseparabili che solo una stella gialla cucita sul petto e la crudeltà della guerra riuscì a dividere. Ma non per sempre perchè Otto riesce, dopo diverse peripezie, a far ritrovare i suoi amici.

Un peluche pieno di toppe e di cuciture diventa lo spazio in cui far vivere e tramandare tantissimi ricordi che a loro volta diventano spazio di riflessione e condivisione anche per i più piccoli.

Un testo che permette di non dimenticare ma impegnarsi in qualche modo a riconoscere nell'altro un po' di se stessi.

I bambini della 3B della scuola primaria A. Manzoni di Calcroci, hanno voluto narrare la storia di questo piccolo orsacchiotto attraverso le loro voci e i loro disegni affinchè potesse rimanere una traccia visibile per tutti. Con la speranza che quel piccolo spazio creato dal racconto di un'amicizia possa rimanere e crearsi nelle menti e nei cuori di quanti vorranno ascoltare.

Certificato di eccellenza in Coding Literacy

certificatoCodeWeek.jpg

E' con grande piacere e orgoglio che anche quest'anno, il nostro istituto ha ricevuto il prestigioso "Certificate of Excellence in Coding Literacy", un riconoscimento europeo che abbiamo meritato per aver coinvolto nella settimana europea della programmazione oltre il 50% degli alunni.

Grazie !

Io leggo perchè


 

 

Grande successo del progetto #ioleggoperché coordinato e gestito dalle docenti Antonini Rachele e Donolato Loretta, che ha visto le nostre scuole arricchirsi di ben 300 libri:

  • 102 libri donati alla scuola primaria “Don Milani” di Camponogara
  • 98 libri donati alla scuola primaria “A. Manzoni” di Calcroci
  • 32 libri donati alla scuola primaria “D. Alighieri” di Prozzolo
  • 68 libri donati alla scuola secondaria “A. Gramsci” di Camponogara

Un grande ringraziamento ai ragazzi e alle loro famiglie che si sono recati alla "Cartolibreria Albero di Carta" di Fossò e alla "Cartolibreria Dueccì" di Mira per effettuare la donazione.

Un grazie particolare alla "Cartolibreria Albero di Carta" che ha organizzato il contest "Vinci il tuo prossimo libro" che si è concluso con questi risultati:

  • 1° classificato (105 voti) - VASON PIETRO classe 1^ D: "Io leggo perché … i libri sono come mongolfiere che piano piano ti accompagnano in mondi senza frontiere!"
  • 2° classificato (34 voti) - LANDO CESARE e CHIHAB AMIN classe 1^ F: "Io leggo perché … la lettura è un'avventura che tutti possiamo vivere!"
  • 3° classificato (18 voti) - ROSSI ADELE classe 2^ F: "Io leggo perché … fa viaggiare la fantasia e scoprire nuovi mondi!"
  • 4° classificato (17 voti) - MATILDE LUNA classe 3C: "Io leggo perché … un libro ti trasporta in un altro mondo anche senza teletrasporto!"
  • 5° classificato pari merito (6 voti)
    • PEZZATO SIMONE classe 1^ F: "Io leggo perché … quando leggo sono pieno di emozioni!"
    • BRUSEGAN PIETRO classe 1^ D: "Io leggo perché … leggere è importante! Chi non legge è ignorante!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezioneCookie